Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookies.

Cookies Policy

Istituto Comprensivo Lodi Terzo

Il Consiglio degli studenti “Don Milani”

Presentazione del progetto

Da tempo noi sappiamo che nella scuola si parla di competenze. Le otto competenze chiave sono da acquisire al termine dei tre anni di scuola secondaria di I grado e si riferiscono sia all’asse dei linguaggi, sia a quello scientifico, sia a quello storico-sociale.
In particolare le competenze sociali, dovrebbero promuovere forme di comportamento che consentono alle persone di partecipare in modo efficace e costruttivo alla vita sociale e anche di risolvere i conflitti, ove sia necessario.
Per aiutare i ragazzi ad una partecipazione attiva, la scuola “Don Milani” ha pensato di creare il CONSIGLIO DEGLI STUDENTI.

Finalità del Consiglio

  • educare al dialogo, all’ascolto, alle scelte e all’assunzione di responsabilità
  • costruire negli alunni una cultura alla partecipazione
  • capacità di leggere le problematiche della società in cui vivono
  • imparare le modalità per interagire correttamente
  • vivere una concreta esperienza di educazione alla cittadinanza
  • sensibilizzare, con un’attenzione a misura di ragazzo, ai problemi della vita scolastica e sociale
  • promuovere una cultura della partecipazione e della solidarietà (I care) su cui possono esprimere giudizi e pensare a possibili soluzioni per il miglioramento della scuola, delle sue strutture e dei suoi servizi

Funzioni del Consiglio

  • esprimere proposte o pareri su temi e problemi che riguardano la vita scolastica
  • promuovere una “cultura della partecipazione” alla vita della scuola tra i coetanei
  • promuovere una sensibilità ai temi legati ai diritti dei bambini/ragazzi, ai problemi della preadolescenza e del mondo giovanile, dell’integrazione
  • formulare le regole di condotta da rispettare negli spazi comuni, soprattutto durante la ricreazione
  • formulare richieste, rispetto ai bisogni della comunità-scuola

Composizione del Consiglio

Il Consiglio sarà costituito da 28 studenti, due per ogni classe (un maschio e una femmina) eletti a maggioranza da ciascun gruppo classe. Il Consiglio resta in carica 1 anno.
Dopo le riunioni del Consiglio, i rappresentanti eletti dovranno relazionare alla classe ciò di cui si è discusso durante la seduta.

Elezioni del Consiglio

Le elezioni avverranno durante l’intervallo in ogni aula, che verrà dotata di una busta dove inserire le schede. Ci saranno due alunni, un segretario e un presidente, che verificheranno la correttezza delle votazioni e provvederanno alle operazioni di spoglio redigendo apposito verbale.

Criteri guida per l’elezione

  1. definizione del profilo del “rappresentante di classe”: disponibile, onesto, trasparente, responsabile, fa gli interessi di tutti e non di se stesso o di un solo gruppo, sa ascoltare
  2. proposte di candidature alla carica di rappresentanti di classe
  3. possibilità per ogni alunno di esprimere due voti
  4. segretezza del voto
  5. scrutinio effettuato da un alunno con il ruolo di Presidente di Seggio e da due allievi con funzione di scrutatori
  6. garante è il docente presente
  7. compilazione della scheda verbale di scrutinio da parte del Presidente di seggio
  8. gli alunni eletti risulteranno due: rappresentante e vice
  9. in caso di parità di voti si vota nuovamente (questa volta per alzata di mano)

Tematiche che si affronteranno

Le tematiche che si affronteranno prenderanno spunto dalla visione del film: Freedom Writers

  • lo stare bene insieme a scuola
  • il rispetto per i luoghi e gli oggetti
  • il rispetto per la diversità
  • il valore della collaborazione
  • l’importanza del dialogo
  • l’importanza di essere portavoce di altri
  • l’importanza del rispetto dei ruoli

Tempi di attuazione del Consiglio

  • Presentazione del progetto alle classi (prima, seconda settimana di ottobre)
  • Raccolta delle candidature e preparazione del seggio elettorale
  • Elezione dei rappresentanti (ottobre)
  • Proclamazione del Consiglio (fine ottobre) e suo insediamento
  • Le sedute del consiglio si terranno durante le ore parallele di italiano o matematica nei mesi in cui non saranno attivate le classi aperte

Calendario

Ottobre: prima seduta di insediamento; novembre, febbraio, marzo, aprile o fine maggio.

Finalità del progetto

Si cercherà di valorizzare la conoscenza di se stessi, il contributo personale di ogni allievo, il senso di appartenenza al gruppo-classe e alla comunità scuola, la partecipazione nel rispetto della libertà di espressione di tutti.
Si favorirà il confronto e la responsabilità di ciascuno, nella consapevolezza di essere portatori di bisogni ed esigenze altrui; si darà spazio alla libertà di espressione di ciascuno; si promuoverà la capacità di trovare insieme soluzioni adeguate per risolvere situazioni problematiche; si svilupperà la capacità di confrontarsi e saper mediare.

SCHEDA VERBALE SCRUTINIO ELEZIONI RAPPRESENTANTI DELLA CLASSE

Data della votazione…………………………………….         Ora…………………………………………

Numero votanti…………………………………………                           Assenti n° allievi…………………………… Candidati……………………………………………………………………………………………………………………………………………………….. Funge da Presidente di Seggio l’alunno:……………………………………………………………………………………… Fungono da scrutatori gli alunni:……………………………………………………………………………………………………………………. Schede bianche…………………………………………..

Schede nulle………………………………………………

Schede valide………………………………………….

VOTI:

…………………………………………. N°……………………..

…………………………………………. N°……………………..

…………………………………………. N°……………………..

…………………………………………. N°……………………..

…………………………………………. N°……………………..

…………………………………………. N°……………………..

Risulta eletto alla carica di rappresentante l’allievo…………………………………………………

Risulta eletto alla carica di vice-rappresentante l’allievo……………………………………………

Le operazioni si chiudono alle ore:……………………………………………..

FIRMA degli SCRUTATORI ……………………………………

FIRMA del PRESIDENTE DI SEGGIO ………………………………………………………

FIRMA DEL DOCENTE …………………………………